Cosmetica Rimedi naturali

Rimedi naturali contro i capelli crespi

2 giugno 2015
rimedi capelli crespi

Capelli crespi: l’incubo dell’universo femminile. L’effetto “stoppa”, capelli indisciplinati che si gonfiano con un po’ di sudore o di umidità. Problemi a cui si può rimediare naturalmente. Bisogna soltanto armarsi di molta pazienza.

Il primo passo da fare è quello di non utilizzare più la piastra, e di ridurre l’uso del phon, prediligendo
per asciugare i capelli il calore del sole nel periodo estivo o l’asciugatura col phon ad una temperatura non troppo alta. L’elevato calore di questi apparecchi indebolisce i capelli, che con il tempo inizieranno a sfibrarsi.

Fatto ciò, e acquistati prodotti cosmetici per i capelli con ingredienti naturali, si è già a buon punto. Sulla base della mia esperienza, qualche differenza si inizierà a notare, tagliando le punte rovinate, già dopo un mesetto!

Gli impacchi preshampoo contro i capelli crespi

Un ruolo importante nel domare il crespo ce l’hanno gli impacchi preshampoo.

Impacchi con gli oli

Quante volte capita, parlando con le amiche, di sentirsi dire “ma io non non ho tempo per fare queste cose”, oppure “ma quanto devo spendere poi?!”. Basta solo organizzarsi e scegliere il rimedio più adatto alle proprie esigenze e al proprio tipo di capelli, poi per la spesa ce n’è per tutte le tasche!

Il metodo più pratico a cui si può ricorrere quando si è pieni di impegni e non si hanno troppo contanti a disposizione sono gli impacchi con gli oli. Vanno applicati sulle lunghezze, senza esagerare, almeno una volta a settimana e tenendoli in posa per minimo mezz’ora prima di lavare i capelli.

Gli oli che si possono impiegare sono tanti, ognuno riuscirà a individuare quello più adatto a sé. Io mi sono trovata molto bene con l’olio di semi di lino e l’olio di cocco, quelli puri, senza altri ingredienti aggiunti. L’olio di semi di lino, che si trova facilmente nei supermercati e ad un prezzo accettabile, è un olio ristrutturante grazie al quale già dopo due-tre applicazioni ho iniziato a notare la differenza sui miei ricci, donandogli un aspetto lucente e sano.

L’olio di cocco, che si riesce a reperire con più difficoltà – a volte si trova tra gli scaffali dei negozietti etnici o di nicchia, quelli che vendono solo cosmetici naturali e biologici e a qualche euro in più rispetto all’olio di semi di lino -, idrata i capelli e li rende morbidi. Ma si possono utilizzare anche l’olio di argan, d’oliva e di mandorle dolci.

Impacco con gel d’aloe

È acquistabile al supermercato, ed è importante è che contenga solo gel d’aloe, o almeno il 98%.
Se si ha a disposizione la pianta, lo si può ricavare anche direttamente dalle foglie.

L’effetto benefico dell’hennè

Una scoperta. Non immaginavo che l’hennè potesse avere un effetto così positivo sui capelli crespi. Naturalmente sempre quello puro. Io utilizzo la lawsonia inermis – il colore rosso per intenderci – e anche se al momento del risciacquo i capelli risultano duri, applicando sulle punte un balsamo con ingredienti naturali, già dopo la prima applicazione si nota la differenza: i capelli diventano lucidi e ben definiti!

Articoli che potrebbero interessarti

2 Commenti

  • Rispondi taglicapelliricci.it 22 settembre 2015 at 19:33

    Ciao! Innanzitutto bell’articolo! Anche noi di capelliricci.it sconsigliamo l’uso di prodotti con troppi tensioattivi che difatti potrebbero rovinare i capelli e renderli crespi! Esistono infatti diversi tipi di shampi fai da te o privi di solfati che scongiurerebbero il problema. Altra cosa che consigliamo, é di non asciugare i capelli con l’asciugamano, la spugna infatti contribuisce, soprattutto se strofinata troppo forte sulla chioma, a togliere gli oli naturali del capello rendendoli così anche sfibrati!!!!Meglio piuttosto la carta assorbente tipo scottex(davvero:-))!!!!!vedrete che ne resterete soddisfatte!

    • Rispondi Agata 23 settembre 2015 at 22:15

      Grazie :)

    Rispondi